Home > Ho il vizio delle slot machine

Ho il vizio delle slot machine

Ho il vizio delle slot machine

Col risultato che esci di casa quasi tutti i giorni a buttare tempo nel tuo vizio. Dopotutto una dipendenza è una droga, ti addormenta. Ti isola dal resto dei pensieri dolorosi, nei quali ti piace dimenticare di avere una vita, delle responsabilità e forse anche una famiglia che ha bisogno di te. Capisci il perchè entrambe le affermazioni sono problematiche? Perchè in un certo senso sono vere entrambe, e false entrambe. Ebbene esiste una cosa che puoi fare anche senza decidere nulla, una cosa utile e facile, a portata di mano: Pensa a una persona alla quale non hai mai detto del tuo vizio, una persona che per te rappresenti qualcosa di importante, una persona che sia ancora viva.

Ora pensaci il tempo che vuoi. Tutti i giocatori di solito tengono sempre il loro sporco segreto in un cassetto, vergognandosi delle proprie azioni. Prendi in mano il telefono, esci di casa… insomma contatta questa persona e dille molto semplicemente: Non aspettarti aiuto da questa persona, pensa solo che tu hai bisogno di parlarne con qualcuno. Mi raccomando a questa persona non dovrai mai chiedere dei soldi, non dovrai mai metterla nelle condizioni di offrirti un prestito. Apriti con questa persona, poco per volta. Parlale se lei avrà voglia di ascoltarti. Non essere pesante… perchè se vuoi piangerti addosso esistono fior fior di psicologi che giustamente si fanno pagare per ascoltare i tuoi piagnistei e tue scuse.

A questa persona, devi dare fiducia, senza aspettarti nulla in cambio. Perchè sarà la tua umanità a fare il resto. Il fatto di aver rivelato il tuo segreto, piano piano ti toglierà quegli schemi, quelle bugie che ogni giorno racconti a tutti. Piano piano rivela a quante più persone riesci il tuo segreto, che diventerà sempre più enorme, sempre più bisognoso di essere risolto.

Prima inizi e prima potrai ricostruire quella rete di legami sentimentali che ci rende umani. Non scomparirà magicamente. Perché in fondo ti hanno fatto credere che ogni essere umano per essere degno di questo nome debba fare cose straordinarie, cose uniche e grandissime. E tu invece hai una vita di merda, piena di debiti, di bugie… e di solitudine. Un destino nel quale ci siamo messi da soli. Prendi in mano il telefono e rivela la triste verità a qualcuno. Ho impiegato 3 anni per intervistare e ascoltare giocatori patologici. Ciao Simone. Non so come aiutare mia madre, costantemente depressa e appagata solo quando gioca. Un rapporto ormai fatto solo di bugie.

Non arriva a fine mese , le do i soldi per fare la spesa ma il frigo resta vuoto e le slot pieno! Non son come fare , mia mamma non esiste più. Il terreno più fertile nel quale le dipendenze crescono forti è rappresentato dalla solitudine e dagli affetti mal gestiti. In un ambiente famigliare nel quale gli anziani vengono lasciati spesso soli o non hanno strumenti per socializzare, è facile che inizino a giocare sperando in una vita migliore. Ora che tua madre si annega nella dipendenza i tuoi sentimenti verso di lei sono più intensi che mai, perchè ti fa male sapere che la stai perdendo. La dinamica è complessa e non è facile da smontare.

Di certo non te la cavi con un commento su un sito internet, dovresti andare a sentire psicologi bravi e soprattutto dovresti fare un grande sforzo per fare compagnia a tua madre, aiutandola a trovare hobby più costruttivi. Queste persone devono imparare a gestire bene il loro tempo, impiegandolo in attività positive, sia dal punto di vista pratico che sentimentale. Devono sentirsi utili, e possono sentirsi amate. Solo in questo modo riuscianno ad allontanarsi dal falso impiego e dal falso affetto offerti dalle slot, dalle sigarette, dalla droga… ecc… un grande abbraccio.

Ciao Alex mi fa molto piacere, un piccolo consiglio: Sempre indebitato, pensieroso, arrabbiato con tutto il mondo intorno. Ora mi ritrovo con un lavoro da euro al mese e con una figlia da mantenere, un affitto da pagare e tutte le altre spese, agli errori si impara ma ho capito troppo tardi. Grazie del tuo artico sono 2 mesi che non gioco più e ti devo davvero tanto, ho incominciato la vita da 0 tutto da ricostruire sarà dura e tuttti ce la possiamo fare.

Non buttatevi la felicità dentro al bar ma nella gioia di uscire con un amico o una ragazza a divertirsi in bocca al lupo. Fino a quando ti giochi tutto fino all ultimo euro!!! Io ho mio marito e sinceramente nn so piu k fare h pensato anke al divorzio xke alzarsi ogni mattina x andare ha lavoro e poi arriva lui e si gioca il suo mensile nn e facile da sopportare perdoni una due volte ma lui continua e m da ank l colpa a me il bello k lui dice k con i suoi soldi puo fare cio k vuol e poi io cn eur k prend devo pagare l bolette e cercar di mandare avant l barracca m fino a quanto.. Dagli una mano quanto puoi io mi sto rovinando proprio per il fatto che a casa mia non ho più calore ho una donna che pensa a ben altro che pensare a me ho darmi calore ed io come uno stupido mi butto su qst roba siate le prime a stendere una mano inventarsi un escapotage e quello che è importante.

Ogni dipendenza è una battaglia personale che bisogna vincere prima di tutto con noi stessi. Come vedi dalla risposta di Francesco, la testa di un giocatore è piena di scuse e piena di colpe verso gli altri. Fatti forza e smetti totalmente di dargli soldi, se diventa cattivo rivolgiti alle autorità. Dimostra a lui ed a te stessa che almeno una dei due è forte e non cede di fronte alle scuse ed alle facili accuse.

Ciao Francesco. Non puoi delegare agli altri la responsabilità della tua dipendenza. La devi curare, ci sono gli strumenti ed i metodi es. Il calore degli affetti te lo devi guadagnare. Curati prima di tutto per te stesso. E soprattutto stai attento, con queste idee rischi di fare del male a tutte le persone più care che hai vicino. Ho cominciato con pochi euro e poi… aumentavo ad ogni weekend la quantità di denaro perso. Leggendo i post precedenti, condivido quello che è stato detto sui gestori delle slot dei bar…. Ho creato in pratica una specie di sfida personale, cercando di resistere il più possibile alla tentazione del gioco e questo espediente mi ha aiutato a smettere.

Ti aiuterà a capire meglio il tuo impulso e a controllarlo. O meglio anche a indirizzarlo verso momenti di vita più costruttivi. Mi ripeto ogni giorno di smettere …con scarso successo…ma perchè si pensa solo al profitto e non si guarda che le famiglie si sfrantumano.. Prova invece ad iniziare qualcosa di nuovo. Persino il modellismo costa meno del tuo attuale vizio! Chiediti invece: E so benissimo Ke le macchinette sono tutte manomesse Xke so che alcuna dopo la chiusura aprono le macchine e vedono quanto ha incassato e se ha incassato bene loro c giocano e vincono, a torino un gruppo di ragazzi hanno nascosto una microcamera in un bar cinese e hanno visto Ke dopo la chiusura ci gioca il propietario.

Hanno denunciato ma il cinese e le sue macchinette sono sempre al suo posto. Purtroppo nessuno è perfetto. Io ho scritto questo articolo intervistando persone e chiedendo anche a me stesso quali sono le mie debolezze e quali sono le mie scuse. Grazie per la tua esperienza e buona fortuna con tuo fratello!

Una delle cose che richiedono la massima attenzione per una persona con la malattia del gioco è renderci conto della cosa più semplice del mondo. E cioè che non si piange sul latte versato. Ho distrutto la mia vita in 5 mesi. Ciao Alessandro grazie di cuore. Mi dispiace di tutto quello che ai passato ma ti ringrazio della tua testimonianza cerchero di farne tesoro. E se non riesci a portare a galla quel dolore addormentato? Ciao ragazzi,sono Andrea.

Ho 39 anni, un passato da cocainomane ed un presente che dura da molti anni da giocatore. Inutile raccontarvi le scuse e le stronzate che raccontavo a mia moglie per nascondere gli ammanchi. Non parlo di cifre perché son relative anche se per me son tanti. Mi son trasferito di regione per cambiare vita e mia moglie mi ha seguito. Ora tiene tutto lei ,mi da qualche soldo x le sigarette e le necessità quotidiane ,ma il mio bancomat e la mia carta di credito sono sequestrate. Più volte ho pensato di farla finita,ma sarebbe doppiamente vigliacco sia per me che per la gran donna che ho con me. Ho pure scritto una lettera al presidente del Senato che é da sempre sensibile alla tematica.

Un abbraccio a tutti e non,é mai tardi per smettere di essere dei pirla: Quello che voglio raccontare a voi giocatori che state leggendo ora è il mio percorso. Non vi dico la cifra che ho perso da una settimana in qua perché è troppo alta! Sto lottando da anni con questa malattia. Sono andata dai giocatori anonimi , al SERT dove uno psicologo mi ha seguita per un anno e poi mi ha detto che sono guarita e che oramai il gioco me lo sono lasciato alle spalle. Mi ha detto di iniziare un percorso a pagamento nel suo studio. Oggi come oggi non so più cosa fare. Non so più a chi chiedere aiuto e dove scavare in profondità della mia anima tormentata e sola.

Io non so più come combattere! Le persone ti aiutano fino ad un certo punto poi si aspettano che tu le dia in cambio qualche cosa. Penso tutti i giorni a come fare e quando riesco a smettere per qualche giorno arriva qualche evento che mi destabilizza portando me nella sala bingo. Non so più a chi dirlo lo sanno tutti!

Ho detto a chiunque del mio problema la verità che nessuno ti vuole o puo aiutare. Io sto provando a smettere da più di 6 anni e sono veramente stanca. A chi posso raccontare il mio dolore , la mia disperazione? Prego a Dio , agli angeli e alle persone che mi aiutino. Mi alzo alle 5: Per pagare tutti i miei debiti ci vorrebbero anni. A volte mi passa per la testa di scappare , di cambiare paese parlo fluentemente 4 lingue quindi non sono una stupida eppure ci sono cascata! Non abbandonate i vostri famigliari voi che non siete giocatori , aiutate loro con il vostro amore! Io che sono sola al mondo non so cosa darei per avere una famiglia che mi possa sostenere almeno moralmente.

Spero con tutta me stessa di trovare una soluzione! Vi prego datemi un consiglio perché ho preso le forze e il coraggio! Faccio fatica a trascinare il mio corpo al lavoro e a casa , faccio fatica a respirare , fatica a perdonarmi e andare avanti eppure sono qui a scrivere per dirvi che mi rialzo e riprovo! Voglio vivere io e voglio stare meglio è solo che non so come fare e con quali armi lottare. Vi ringrazio di cuore! Se hai fatto un anno in terapia disponi già di tutte le armi possibili. Se ti serve staccare e trovare uno spazio in cui il mondo si ferma e ti rilassi… è naturale! Qualcosa di più grande di te. Qualcosa per cui lottare. Ciao alla prossima!

Ciao…volevo sapere secondo voi a parte togliere le slot cosa servirebbe per aiutarvi davvero? Le slot sono disegnate e progettate ,programmate a doc per intrappolarti. Il fatto di averle messe nei luoghi comuni, vuole dire massimo guadagno. Spesso il giocatore non ha la consapevolezza di avere un problema, ma la patologia è presente. Ad oggi i SerT Servizi per le dipendenze patologiche delle Aziende Usl hanno specifiche equipe composte da medici, psicologi, assistenti sociali, educatori, infermieri che si occupano di diagnosi e cura del gioco patologico. Per luoghi sensibili vengono intesi: Probabilmente la strada da percorrere è ancora lunga ma negli ultimi anni qualcosa si sta muovendo verso la prevenzione e la cura di queste patologie troppo spesso sottovalutate.

Un po' di me: Questo sarà uno spazio dove poter esplorare insieme quella parte di noi un po' misteriosa ed inconscia: Mi sveglio la mattina e vango qui. A volte arrivo anche troppo presto e so che la gente mi guarda e mi critica, ma io non riesco a smettere. Ho perso in due anni troppi soldi, anche se preferisco non soffermarmi a contare: E' consapevole di avere un problema? La sua famiglia ne è al corrente? Ho dovuto mentire e le ho chiesto un prestito, poi ho anche venduto dell'oro, persino la fede. C'è un'altra signora che gioca ogni tanto al Gratta e Vinci e ci siamo timidamente confessate: Qual è il suo sogno?

Con le slot non si vincono somme di denaro che cambiano la vita Angela lo legge e i polsi le tremano. Comincia a cercarlo, a chiamarlo al telefono ma lui non risponde. Disperata, alla fine prende il telefonino del figlio e chiama da quello. Lui risponde, ed è lo squillo della salvezza. Moglie e marito si ritrovano, si parlano. Niente in confronto a padri di famiglia che hanno perduto proprietà immobiliari e industriali, oltre ad amici e parenti. Ma moltissimo per una famiglia modesta come la nostra. Era sveglia fin dalle sei del mattino e il desiderio non poteva realizzarsi fin quando, alle sette, aprivano i bar. Mia madre pensava al modo di procurarsi denaro per acquistare gettoni da infilare in una slot machine.

E nel resistere aumentava il nervosismo. Mia madre, dice la psicologa del Sert, mentiva per nascondere la dipendenza, cercava denaro vendendo quel niente che avevamo. La dottoressa dice che persone come mia madre, a rischio di altre patologie, quali depressione, ipomania, disturbo bipolare, sono più di altre soggette a questa malattia. Ma io non ho mai provato rancore nei confronti di mia madre. Un grosso abbraccio a tutti! Ciaoooooooo finalmente rispondi sono felicissimo per te,per il tuo cambiamento la tenacia e la voglia di vivere che ai ritrovato. Ciao a tutti io sono Romeo. Nasce fra 2 mesi e gia ha salvato suo padre senza saperlo.

Sta male e da solo nn riesce ad uscirne malgrado prova e mette tutta la sua volontà x non ricaderci. Voi che avete qsto problema cercate di non rimanere da soli, fatevi aiutare da un centro o specialista, non deprimetevi, come dico io a lui. Potete farcela. Volere è potere.. Auguri ragazzi e cercate di vincerla voi questa battaglia e non fatela vincere a quelle maledette slot! Io gioco da quando ho 14 anni.. Adesso ne ho 27 e ho perso tutto.. Ho provato a curarmi ma peggioro sempre di più. Sono diventato un ladro una persona da evitare.. La mia vita è distrutta.. Vorrei solo morire ma nn posso per i miei parenti che sono gente che nn merita questa sofferenza..

Mi trascino di giorno in giorno ma ho fallito misermente.. Se potete sparite da dove siete.. I soldi si possono guadagnare ancora alla fine.. La vita no Raga…Prima di arrivare a un certo punto.. Purtroppo siamo attratti dall emozione che provoca lo schiacciare un maledetto pulsante e vedere le schermate che cambiano con tutte le sue combinazioni i suoi BONUS MALEDETTI le molteplici combinazioni , i tanti soldi che si perdono e si vincono , soprattutto perdono , i suoni ecc….

Quando ci siamo dentro , quando tocchiamo il fondo , la salita ci sembra insormontabile , ma dobbiamo rimboccarci solo le maniche e salire giorno dopo giorno con poche semplici regole vita natural durante. Regole banali ma fondamentali. Salve , sono sempre io , Giuseppe. Un 21 enne solo , con pochissimi amici. Sono un ragazzo solo , ho bisogno di qualcuno che mi ascolti , che mi capisca e che si confronti con me..

Mi sento malissimo: Ho troppa paura, giuro. Ho paura della solitudine e paura di questa vita che mi fa piombare centinaia di problemi. Non posso permettermi una psicologa privata , e quella pubblica non mi aiuta. Qui il supporto ai giocatori patologici , è troppo lento. Mi sento malissimo al pensiero , di quanto denaro ho gettato. Ho troppa paura e sono troppo stanco di questa vita. Più evito di giocare, più i pensieri , gli incubi si fanno vedere e ritorno a giocare. Ho solo resistito max meno di un mese senza giocare, ma per un motivo o per un altro sono ricaduto , perdendo tanti soldi , guadagnati con fatica aiutando mio padre in fabbrica.

Fino ad ora ho speso tanti…troppi soldi…a conti fatti in due anni sono riuscito a buttare via più di euro…soldi che avrei potuto investire o usare per andare in vacanza e stare con la mia famiglia…invece no! Sono deluso da me stesso, vorrei essere più forte e invece sono un misero debole…Anche oggi sono riuscito a perdere euro…è una droga, mi prende la testa e non trovo la forza di evitare le sale da gioco…! Vorrei riuscirci da solo, so che è difficile ma è una sfida contro me stesso!

Posso farcela! Qualcuno di voi ci è riuscito? Grazie in anticipo…non vi conosco ma vi voglio bene! Buon giorno. Ha letto tante situazioni tristi sul gioco. E buongiorno anche a tutti gli altri. Nello mi spiace se non hai trovato il posto giusto per la tua cura,forse un centro non è adatto a te…ma tu che hai capito che ti serve una mano non puoi spendere quello che sprechi al gioco da un medico???

Non è il mio lavoro,io non faccio parte del mondo medico,ma ho letto tanto sul tema.. Se non avessi bisogno di aiutare mio padre li manderei a fare in culo!!! Quindi si il mondo è anche una merda, ma bisogna sapersi voler bene amici miei. Nello se hai ancora il mio numero chiamami!!!! Ciao romeo Ciao a tutti. Romeo fatti sentire scrivi aspetto tue notizie. Ciao romeo ciao illy,come va romeo???? Romeo non ti sei fatto sentire scrivi anche se le cose vanno male fatti sentire che parliamo un Po,aiuta anche me confrontarmi con chi soffre di questo male che si chiama gioco. Ciao e scrivi aspetto tue notizie. Ciao romeo ciao a tutti.

Caro amico mio. Ciao a tutti saluto anche un mio amico che avuto la ricaduta e forse ho capito chi e. Ora sono stanco sul serio,non ce la faccio più. Ciao e forza speriamo che la mia testa abbia capito il grosso sbaglio che o fatto oggi. Ciao cara illi. Amico mio perchè non mi chiami? Ciao ragazzi. Ciao illy. Ciao cara Illy. Ben tornato! Mi ricordo di aver letto di te e credo che tu ti sia anche personalmente conosciuto con Nello tempo fa.. Meditate e riflettete sulla mia storia, che una via di uscita la potete trovare tutti! Ti devi curare,autopromettersi che non giocherai mai più, pensando di fare per i figli perchè gli stai togliendo qualcosa,non basta!!!

Vai a parlare con un medico,con i gruppi anonimi,con le usl…piuttosto dai mancare qualcosa alla tua famiglia per curarti! Inizia questo percorso che sei in tempo,e riscoprirai te stesso, la tua vita e la tia famiglia! Dario,inutile dirti che in primis ti devi cercare un altro lavoro? È come se fossi un tossico e continuassi a fare il pusher…non mi sembra un buon connubio per intraprendere la guarigione… IO ragazzi da canto mio cosa posso dirvi? Quindi vi prego,voi che vo siete accorti di avere un problema,che lo avete ammesso qui, che ne siete consapevoli,fate uno sforzo in più,andate dal medico,chiedete una mano agli specialisti…fatelonper voi stessi e anche la vita di chi vi sta intorno migliorerà!

Come al solito ho iniziato volendo giocare solo 10 euro, in attesa che arrivasse un mio amico. Volendo pensare positivo sono riuscito a smettere dopo aver perso euro ed era un mese che non giocavo. Se poi penso che spesso per risparmiare compro cibo scadente e non compro scarpe e vestiti ai figli, mi sento un gran coglione. Meglio pensare positivo cercando di non giocare mai più. Hai ragione non devi giocare,ma non solo a soldi,nemmeno senza,nemmeno una partita di carte tra amici.. Le tue scuse per giocare ancora sono come le loro parole quando si sono disintossicati…e poi come è finita?

Fammi sapere! Ciao sono Xxx e lavoro in un agenzia scommesse sala vlt del Lazio…. Il momento in cui vengo messo più alla prove è quado finisco di lavorare che ho il tempo di giocare, li inizio a crearmi delle scuse: Secondo me per guarire non bisogna giocare nemmeno un euro, altrimenti si rischia di ricaderci peggio di prima. Io da ex fumatore, tendo ad associare il vizio del gioco a quello del fumo.

Non sono mai riuscito a diminuire di fumare, senza rincominciare peggio di prima, con il gioco credo sia la stessa cosa. A tutti coloro che vogliono smettere, dovete volerlo veramente, e soprattutto dovete crederci. Bravo hai fatto benissimo a informarti,a leggere e a scrivere,ma ancora di più a resistere ed aver trovato la voglia per cambiare…leggere tutte le testimonianze è dura,ma fa riflettere…personalmente ho pianto molto nella lettura,ma mi sono resa consapevole della profonda voragine che crea la malattia del gioco alle nostre vite già grame. Nello spero di non leggerti più perchè va tutto alla grande!!! Io cosa posso dire? Ragazzi dai non mollate!! Oggi 17 maggio passando davanti al tabaccaio, sono riuscito a non farmi tentare dal richiamo delle machinette.

Avevo in tasca 20 euro, il mio pensiero malato era che non avrei potuto perdere più di venti euro, ma se ero fortunato….. Quattro anni fa sono riuscito a smettere di fumare, anche allora non è stato facile, inizialmente volevo fumare meno, ma alla prima occasione ricominciato a fumare più di prima. Per smettere e allontanare definitivamente il pensiero della sigaretta ho dovuto smettere completamente. Con il gioco, credo sia la stessa cosa, inizialmente sarà dura, ma col tempo il pensiero andrà a sfumare, spero. Ciao a tutti, ho 43 anni e gioco alle slot da 25 anni e negli ultimi 10 anni senza smettere, per poi degenerae nel ultimo anno, rendendomi cono di essere malato.

Girando su internet mi sono reso conto di essere un giocatore compulsivo, e come dice Illi informarsi aiuta a capire quanto siamo malati. Io quando perdo decido di non giocare mai più, rendendomi conto che giocare è una follia che ti porta a buttare via tempo e soldi. Ultimamente questa storia si ripeteva sempre più spesso, soprattutto il giorno dopo la paga. Come Nello sono riuscito a nascondere mia moglie il mio problema, ora stufo e cosciente nte della mia malattia, è una settimana che non gioco, andando in giro senza bancomat e con pochi soldi in tasca. NANO la frenesia la morsa che ti assale e la smania che non se ne va via si chiama Fallacia del giocatore;cerca su internet e ti ci riconoscerai.

Amico mio chiedi aiuto a qualcuno, ci sono gruppi di supporto i giocatori anonimi,gruppi nelle Asl, e anche un numero verde di Gioca responsabile.. Se per privacy non vuoi andare di persona chiama almeno il numero verde; è gratuito e troverai persone capaci che ti aiuteranno. ANNA anche per te avevo scritto ieri…non devi assolutamente credergli, non devi abbassare la guardia mai…è un compito duro lungo e difficile, per questo ti dico di documentarti e parlarne con qualcuno dei gruppi di supporto o anche tu al numero verde di Gioca responsabile che trovi nei post precedenti.

Come leggerai ci sono casi simili al tuo è al mio…e come vedrai per tante donne sono state solo promesse…i giocatori compulsivo sono bravi ed abili mentitori purtroppo, ma in primis soffrono loro stessi.. Siete in tempo per risolvere tutto…un esempio: E credimi ci soffrono tutti nonni ultra ottantenni compresi. In bocca al lupo fatemi sapere se viva…io ribadisco non sono un medico, sono solo una persona che soffre del male di suo padre, e che si è documentata molto.

Non ne ricavo nulla a dare consigli, non so nemmeno chi siete, offro solo un altro punto di vista, che ha già aiutato in piccola parte il buon Vito. Nello non sai che piacere aver letto i tuoi post!! Anna la situazione è complicata…sei davanti ad una malattia e non a un vizio…io non sono un medico,sono solo una persona che soffre perché mio padre è nel vortice del gioco,che si è ripresentato dopo 30 anni. Il mio consiglio è di informarti presso la tua al o il tuo medico, anche in internet; una volta che avrai accettato che è una malattia e non un semplice vizio vedrai cosa fare..

Terapia insieme gruppi di sostegno per te e per lui…leggi gli altri miei post e capirai. Ci sono i giocatori anonimi e i gruppi per i familiari dei giocatori anonimi. Lo so ti è crollato il mondo addosso e non sai che pesci pigliare. Ma quando avrai capito che si tratta di malattia vedrai che avrai la forza di uscire con lui dalla situazione di cacca..

Dagli una letta e sii forte,perchè dovrai essere fortissima; potrebbero uscire verità che nemmeno ti immagini. Io ho cambiato lavoro e ho acquistato una certa stabilità per me stessa. Io stesso sto seguendo dei gruppi di supporto e la cosa mi aiuta molto. A presto ragazzi! Gli ho sempre creduto xk x andare in vacanza abbiamo usato i suoi soldi, mi ha regalato il cell, non mi ha mai fatto sospettare niente…invece ieri mancano soldi.. Non so cosa fare.. Ho 24 anni datemi un consiglio.. Ciao cara ylli vorrei testimoniare come ne sto uscendo dal vizio delle slot.

Ciao a tutti ho letto un po i messaggi che avete scritto e mi rivedo in ogni persona che ha commentato. Ho una bella famiglia una moglie che mi sopporta e una madre e padre che mi supporta,ho un lavoro che sono fortunato ad avere ma sono sempre con tanti problemi non ho limiti. Che tristezza ragazzi.. Ho 37 anni è vorrei raccontarvi la mia storia sono triste davvero triste in tre giorno ho perso euro x i virtual game.. Sono un giocatore conpulsivo voglio smettere ogni giorno dico questo ma il giorno dopo torno a giocare perchè voglio recuperare..

Ho provato tutti i giochi dal poker ai gratta e vinci dalle rulette alle vlt dalle scommesse ai virtual game.. Ho paura a chiedere aiuto ma forse è ha arrivato il momento.. Ho sempre lavorato nella mia vita e non mi è stato mai regalato niente.. Ma ultimamente vedo che il gioco mi assale la frenesia di recuperare quello che ho perso mi tormenta.. Devo dire basta smetto x una settimana un mese ma poi ci ricasco.. Sono uscito dal fuoco tante volte nella vita, non saranno dei mostri metallici mangiasoldi a distruggermi! A presto! Salve a tutti ragazzi. Ciao ylli cara amica come va??? Grazie di cuore. Grazie a tutti e buon anno e che il nostro cuore possa portare ogni nostro desideri.

Comunque questa è la mia vita. Ciao illy cara amica,tutto ok tranquilla sono pieno di lavoro e molto inpegnato per questo non ho più scritto ma leggo senpre i post. Nello dove sei? Che fine hai fatto? Sono molto preoccupata per te. Costa mi dispiace per tutto, ma sei una persona forte, e sai già cosa devi fare: La vostra è una malattia, dovete trattarla come tale!!! Sono qui per esprimere il mio forte disagio nei confronti della famiglia. Ho 39 anni, sono forte, intelligente, una carriera nelle forze armate, e per molti sono un trascinatore..

È tanto tempo che cerco di combatterlo, senza realmente riuscirci. Il mio lavoro mi porta spesso fuori, ed in quei casi mi rendo conto che non mi manca affatto lo stare senza gioco. Chiedemmo anche un prestito per risollevare la situazione economica.. Distrutto io e distrutta lei.. Ciao Maria, ti leggo e rivedo me nel Dopo quasi 6 anni di fidanzamento, a meno di 3 mesi dal matrimonio ho scoperto quello che hai scoperto tu. Mi è caduto il mondo addosso. La sua famiglia, con cui era già stato in cura al Sert, mi ha tenuto tutto nascosto, lui mi ha tenuto tutto nascosto.

Tutto su mia madre, guarita dal gioco - batman-o.daniel-rothman.com

Il gioco d'azzardo nasce sulla base della propensione umana che spinge ad Negli ultimi tempi la nascita di video poker, slot machine, bingo e giochi on line . di quella porcheria ma invece il vizio delle slot non sono capace e ho alcune. Una donna di 61 anni con il "vizio" delle slot e dei gratta e vinci: dopo una Da quel momento non ho più smesso di giocare e quando al bar. Sono un ex giocatore delle slot machine e scrivo questa lettera aperta Ho usato il prefisso “ex” giocatore – e lo reputo sbagliato, in quanto a. delle bugie (o meglio delle scuse) che si raccontano i giocatori delle slot machines nei bar, Col risultato che esci di casa quasi tutti i giorni a buttare tempo nel tuo vizio. Ho impiegato 3 anni per intervistare e ascoltare giocatori patologici. Salve, sono una ragazza di 21 anni e, purtroppo, ho un padre che gioca La presa in carico della persona con dipendenza da gioco. Slot machine, gratta e vinci, lotto e superenalotto, giochi al casinò, Ad oggi i SerT (Servizi per le dipendenze patologiche delle Aziende Usl). Quella che ha avuto per strappare il marito dal vizio del gioco, da quella malattia che lei chiama da slot machine e che gli stava consumando la.

Toplists